fbpx
Etna

ESCURSIONE ETNA: la tua prima volta!

escursione-etna

E’ la tua prima escursione sull’’Etna? Non preoccuparti non sarà nulla di faticoso. Segui la mia piccola guida turistica per visitare l’Etna in mezza giornata: grazie ai miei consigli riuscirai a goderti al massimo quest’esperienza.

Escursione-Etna-prima-volta-mappa
Escursione-Etna-prima-volta-mappa
ITINERARI DELLA SICILIA ORIENTALE
by PUPI CATANIA ETNA B&B

L’Etna è il più grande vulcano attivo in Europa. Il vulcano domina la città di Catania dall’alto e ridisegna il panorama e il paesaggio di tutta la Sicilia orientale. Salendo verso la vetta si attraversano vari paesaggi, dai boschi più fitti alle distese di roccia lavica. Sono tanti i sentieri percorribili che permettono di godersi al meglio il vulcano. E dall’alto, vedrai il panorama mozzafiato che offre, che si estende fino all’isola di Malta.

Come raggiungere l’Etna?

Il luogo perfetto per parcheggiare la tua auto è il Rifugio Sapienza, facilmente raggiungibile con mezzi propri, forse non ti piaceranno le curve ma godrai di paesaggi fantastici ricoperti interamente dal pietra lavica. Limitati invece i mezzi pubblici, con una sola corsa al giorno dell’ AST (clicca qui per la linea esatta), che parte dalla Stazione Centrale di Catania alle 8.30 e fa ritorno alle 16.30.

escursione-etna

Piccola curiosità: Se scegli di andare con la tua auto, lungo la strada che parte da Nicolosi ed arriva al Rifugio, c’è una piccola casa sommersa dalla lava (la posizione esatta), potrai entrare per visitarla, e vedere gli effetti che le devastanti colate laviche hanno avuto su una piccola abitazione a circa 1500 mt di altitudine. Ricordo che è gratis, quindi perché no?

–> Un piccolo video dal mio profilo Instagram <–

escursione-etna
La casa sommersa dalla lava

ESCURSIONE SULL’ETNA: quanto costa?

Dipende… e principalmente dal tuo budget. Infatti una volta arrivati al Rifugio Sapienza, avrai 2 opportunità. Non credere ci voglia chissà quale forza nelle gambe e resistenza, sono entrambe apprezzabili anche da “principianti”.

  • Se vuoi vivere a pieno l’esperienza e raggiungere i punti più alti, acquista i biglietti per la Funivia dell’Etna nella sede che si trova nel grande piazzale del Rifugio Sapienza, del costo di circa € 65,00. Sembra caro ma vedrai che ne vale la pena! Le guide ti accompagneranno per un breve tragitto a vedere i crateri laterali, alcuni ancora attivi (se sei fortunato, potrai vederli fumare), sentirai l’odore di zolfo ed il calore delle pietre in un fantastico paesaggio lunare. Il cratere centrale è visitabile solo in alcuni periodi dell’anno, quando l’Etna è più “tranquilla”…
  • La seconda scelta è una passeggiata completamente “GRATUITA” e leggera sui Crateri Silvestri, a 2 minuti dal parcheggio, con una vista mozzafiato sulla città di Catania. Potrai “assaporare” l’Etna, e prendere un po’ di dimestichezza col territorio.

Ti consiglio in ogni caso di prendere la funivia, non dimenticherai mai questo momento. Salire fino a 2800 mt (ed oltre) di un vulcano ancora attivo, con un panorama mozzafiato sulla piana di Catania è una esperienza unica al mondo.
AI miei ospiti riserverò un ticket in omaggio per avere un pasto gratuito al bar della Funivia a 2500 mt di altitudine ( experience “IN CIMA AL VULCANO“)

escursione-etna

COSA TI SERVE?

Oltre a tanta voglia di esplorare, sono essenziali: buone scarpe da trekking, occhiali da sole, un cappello, acqua e crema solare (sia in Inverno che in Estate, non si sa mai!)

Da dicembre fino ad Aprile, l’Etna si colora di bianco, offrendo paesaggi spettacolari ricoperti di neve, ma ti toccherà attrezzarti un po’ di più: ciaspole, giubbotti impermeabili, guanti, berretti e quant’altro per goderti al meglio la tua escursione.

 

LA TUA ESCURSIONE SULL’ETNA E’ FINITA, MA… 

Sarai stanco, ma anche affamato… in Sicilia non si smette mai di mangiare, ed ecco un mio consiglio sulla strada di ritorno. Scendi lungo la Strada Provinciale 92 che va verso Zafferana… l’Etna ti stupirà ancora con un paesaggio completamente diverso, la pietra lavica sarà sostituita da folti boschi del lato orientale del vulcano. Il primo paesino che incontrerai lungo la strada è Zafferana, un piccolo borgo alle pendici dell’Etna, famoso per le sue fresche serate estive e l’Ottobrata, uno dei più importanti eventi gastronomici in Sicilia che si svolge durante le domeniche di Ottobre.

Il mio (super) consiglio è DonnaPeppina: prova la sua famosa pizza Siciliana, un calzone fritto ripieno di tuma e acciughe oppure farcito con altri ingredienti. Direi che per completare la tua escursione è perfetto, almeno riprendi un po’ di energie…

Questa è la mia idea per la tua prima escursione sull’Etna senza bisogno di guide e tour organizzati! Commenta qui giù raccontandomi la tua esperienza, anche con l’aiuto di qualche foto.